_INVESTIMENTI DI QUALIFICAZIONE E INNOVAZIONE FINALIZZATI A RIDURRE L_IMPATTO DEGLI EFFETTI DEL COVID-19 SULLE ATTIVITÀ DEGLI STABILIMENTI BALNEARI E DELLE STRUTTURE BALNEARI MARITTIME_

Nome dell’Avviso e Programma di provenienza:

AVVISO: “INVESTIMENTI DI QUALIFICAZIONE E INNOVAZIONE FINALIZZATI A RIDURRE L’IMPATTO DEGLI EFFETTI DEL COVID-19 SULLE ATTIVITÀ DEGLI STABILIMENTI BALNEARI E DELLE STRUTTURE BALNEARI MARITTIME”

Programma:  PAC CALABRIA 2014-2020

 

Tipologia di Richiedenti/ Beneficiari: 

Microimprese e svolgere attività di gestione di stabilimenti e/o di strutture balneari marittime di cui al codice ATECO 93.29.20 in regime di regolare concessione.

 

Data di apertura/ scadenza della presentazione della domanda:

Data di apertura: 14 maggio 2021

Data di chiusura: 26 maggio 2021

 

Valore Progettuale Minimo e massimo:

n/a

 

Percentuale di cofinanziamento: 

70%

 

Limiti inferiore e superiore di Cofinanziamento:

Superiore: 50.000,00 Euro

 

Descrizione Sintetica:

L’Avviso prevede la concessione di un aiuto sotto forma di contributo in conto capitale, sulla base di una procedura valutativa a sportello teso a promuovere e rilanciare l’offerta turistica balneare della Calabria, sostenendo interventi di riqualificazione e innovazione anche in termini di sostenibilità e in relazione ai nuovi scenari determinatisi a seguito dell’emergenza causata dal diffondersi del contagio da Covid-19.

Gli operatori interessati dovranno presentare, unitamente alla domanda di aiuto, una proposta progettuale in conformità con le finalità e gli obiettivi della misura, tenuto conto che le iniziative finanziabili attengono a:

  1. riqualificazione, ristrutturazione, ammodernamento delle strutture nelle quali si svolge l’attività e delle relative pertinenze;
  2. riqualificazione dell’attività finalizzata all’introduzione di nuovi servizi da offrire alla clientela e/o al loro potenziamento, miglioramento e/o consolidamento, anche tramite l’introduzione delle più moderne tecnologie informatiche e digitali, nonché finalizzate ad introdurre efficaci sistemi di distanziamento fisico per il contrasto alla diffusione del virus COVID19;
  3. riqualificazione dell’attività e dei servizi in termini di sostenibilità ambientale, con particolare riferimento a: riduzione del consumo di plastiche e imballaggi e rifiuti; riduzione dei consumi energetici e delle emissioni, anche tramite l’utilizzo di fonti rinnovabili di energia; efficace gestione della risorsa idrica; riqualificazione delle strutture e dell’attività tramite l’utilizzo di materiali eco-sostenibili; contenimento del rumore e riduzione dell’inquinamento acustico; accessibilità ai servizi offerti da parte della clientela con disabilità; implementazione di attività sportive a zero impatto ambientale.

Le spese ammissibili sono le seguenti:

  1. a) Opere di impiantistica, installazione, montaggio, manutenzione straordinaria dei manufatti connessi all’attività, in misura non superiore al 10% dei costi totali ammissibili;
  2. b) macchinari, impianti ed attrezzature varie, nuovi di fabbrica, necessari all’attività gestionale del proponente, esclusi quelli relativi all’attività di rappresentanza, nonché mezzi mobili, identificabili singolarmente ed a servizio esclusivo dell’unità produttiva oggetto delle agevolazioni. Per beni nuovi di fabbrica si intendono quelli mai utilizzati e fatturati direttamente dal costruttore (o dal suo rappresentante o rivenditore); qualora vi siano ulteriori giustificate fatturazioni intermedie, fermo restando che i beni non devono essere mai stati utilizzati, dette fatturazioni non devono presentare incrementi del costo del bene rispetto a quello fatturato dal produttore o suo rivenditore. Con riferimento ai mezzi mobili, si precisa che sono ammissibili solamente quelli strettamente connessi al ciclo di produzione, identificabili singolarmente ed a servizio esclusivo dell’unità produttiva oggetto delle agevolazioni;
  3. c) costi di investimento immateriali: licenze, know- how o altre forme di proprietà intellettuale.
  4. d) spese per consulenza in misura non superiore al 10% dei costi totali ammissibili.
  5. e) l’imposta di registro, se afferente all’operazione;
  6. f) spese per consulenze legali, parcelle notarili e spese relative a perizie tecniche o finanziarie, nonché le spese per contabilità o audit, se direttamente connesse all’operazione cofinanziata e necessarie per la sua preparazione o realizzazione;
  7. g) le spese afferenti all’apertura di un conto bancario esclusivamente dedicato all’operazione;
  8. h) le spese per garanzie fornite da una banca, da una società di assicurazione o da altri istituti finanziari.

 

Area di Cooperazione:

CALABRIA

 

Partenariato: 

Non previsto

 

Tipo di Finanziamento:

Contributo a fondo perduto

 

Risorse complessive:

10.000.000,00 Euro

 

Link Bando:

Avviso: https://www.regione.calabria.it/website/portalmedia/2021-05/ALLEGATO-1-AVVISO_ALLEGATI.pdf

Programma:https://www.regione.calabria.it/website/portaltemplates/view/view.cfm?22562

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *