Bando per il sostegno a partnership fra Autorità Locali (AL) dell’UE e dei Paesi extra-UE.

Nome dell’Avviso e Programma di provenienza:

 AVVISO: Bando per il sostegno a partnership fra Autorità Locali (AL) dell’UE e dei Paesi extra-UE che garantiscano uno sviluppo urbano sostenibile di queste ultime, nel quadro di DCI II – Organizzazioni della società civile e Autorità locali.

Programma:  Commissione europea

 

Tipologia di Richiedenti/ Beneficiari: 

Autorità locali o loro associazioni/reti stabiliti negli Stati UE, nei paesi e territori in via di sviluppo inclusi negli elenchi dei beneficiari di aiuto allo sviluppo inseriti nella lista OCSE/DAC che non sono membri del gruppo G20 oppure membri del gruppo G20 qualora lo stato sia beneficiario della sovvenzione; Paesi e territori d’oltremare (PTOM)

Lotto 5:rispetto alle condizioni precisate nei lotti geografici le autorità locali devono essere di dimensione più ridotta (150.000 abitanti per quelle dell’UE e 300.000 per quelle degli stati partner in cui si realizza il progetto).

Lotto 6:vale lo stesso indicato nei lotti geografici ma i progetti si devono realizzare in uno dei 15 paesi ad elevata fragilità.

 

 

Data di apertura/ scadenza della presentazione della domanda:

 

 

Data di apertura: 11/02/2020

 

Data di chiusura: 27 marzo 2020

 

Valore Progettuale Minimo e massimo:

 

N/A

 

Percentuale di cofinanziamento:

 

95%dei costi ammissibili (e non può scendere al di sotto del 50%)

 

 

Limiti inferiore e superiore di Cofinanziamento:

 

Superiore: 1.000.000 euro

Inferiore: 500.000 euro

 

 

 

Descrizione Sintetica:

Il bando è articolato in quattro lotti geografici e 2 lotti orizzontali (ciascuno con un budget indicativo dedicato).

Lotto 1 – Africa Sub-sahariana

Lotto 2 – Asia e Pacifico

Lotto 3 – America latina e Caraibi

Lotto 4 – Paesi della politica di vicinato (Sud e Est)

Lotto 5 – Città sostenibili di dimensioni più ridotte (150.000 abitanti per le città europee, 300.000 per e città extraeuropee)

Lotto 6 – Paesi estremamente fragili (Afghanistan, Burundi, Repubblica centrafricana, Chad, Repubblica democratica del Congo, Eritrea, Etiopia, Haiti, Iraq, Mali, Somalia, Sud Sudan, Sudan, Siria, Yemen)

Una proposta progettuale deve riguardare un solo lottoe avere ad oggetto la creazione di nuove partnership (o il miglioramento di quelle esistenti) finalizzate a promuovere lo sviluppo urbano sostenibile attraverso lo sviluppo di capacità e la fornitura di servizi alle AL dei Paesi terzi del lotto prescelto ricorrendo agli scambi peer to peere all’erogazione di servizi.

In particolare si terrà conto delle nuove priorità politiche dell’UE, il “New Green Deal” in primis, aumentando l’importanza del miglioramento della sostenibilità nei diversi obiettivi specifici.

Una proposta progettuale deve chiaramente evidenziare come i proponenti intendono operare per raggiungere almeno unadelle seguenti priorità:

  1. Dimostrare chiaramente il contributo al raggiungimento dell’SDG 11 (Città e comunità sostenibili),
  2. Integrare nelle attività la promozione dell’apprendimento peer to peer e/o scambi e/o dislocazioni a breve termine di funzionari di livello sub-nazionale attraverso attività di gemellaggio,
  3. Promuovere approcci multi-stakeholder e multisettoriali,
  4. promuovere l’approccio RBA (Right base approach), l’approccio basato sui diritti che comprende tutti i diritti umani

 

Priorità aggiuntive(che non sono obbligatorie ma, se presenti, forniscono valore aggiunto al progetto):

cooperazione triangolare: partnership guidate da città extra-Ue, di 2 o più paesi in via di sviluppo (PVS) finalizzate a implementare programmi e progetti di cooperazione attraverso scambi di esperienze, competenze risorse e know-how tecnico

– smart cities

– creazione di lavoro

Area di Cooperazione:

 

Europa, Afghanistan, Burundi, Repubblica centrafricana, Chad, Repubblica democratica del Congo, Eritrea, Etiopia, Haiti, Iraq, Mali, Somalia, Sud Sudan, Sudan, Siria, Yemen)

 

Partenariato:

 

Partenariato di almeno 2 soggetti ammissibili così costituito:

– almeno 1 partner UE,

– almeno 1 partner dello Stato beneficiario (uno degli stati ammissibili del lotto selezionato)

Il proponente può essere stabilito indifferentemente nell’UE o nello Stato beneficiario. Per i progetti di cooperazione triangolarei co-proponenti devono essere (almeno) 2 (uno per ogni Stato partner coinvolto).

 

Tipo di Finanziamento:

 

Grant

 

Risorse complessive:

 

Lotto 5 – Città sostenibili: 8.000.000 eur

Lotto 6 – Città sostenibili in paesi fragili: 5.500.000 eur

Link Bando:

 

Avviso: https://webgate.ec.europa.eu/europeaid/online-services/index.cfm?ADSSChck=1581580859045&do=publi.detPUB&searchtype=AS&aoet=36538%2C36539&ccnt=7573876&debpub=&orderby=pub&orderbyad=Desc&nbPubliList=15&page=1&aoref=167744

 

Programma:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *