PIEMONTE FILM TV DEVELOPMENT FILM FUND – Fondo per lo sviluppo di film e serie tv

 Nome dell’Avviso e Programma di provenienza:

AVVISO: PIEMONTE FILM TV DEVELOPMENT FILM FUND – Fondo per lo sviluppo di film e serie tv

Programma: Film Commission Torino Piemonte

 

Tipologia di Richiedenti/ Beneficiari: 

I beneficiari dei contributi previsti dal presente bando sono PMI con sede legale o operativa in Piemonte, costituite da non meno di un anno a far data dalla presentazione dell’istanza.

Possono presentare richiesta di sostegno anche le imprese che non abbiano sede legale o operativa in Piemonte; le quali, nel caso la richiesta di sostegno venga approvata, dovranno creare una sede operativa in Piemonte tassativamente entro la data di comunicazione ufficiale di “Avvio dei lavori” (secondo le modalità descritte al relativo art. 2.3. Avvio dei lavori). Tale sede dovrà essere attiva almeno sino alla chiusura dei lavori, presentazione della rendicontazione e relativa richiesta di saldo (come specificato all’art. 3.5. Come rendicontare le spese).

 

Data di apertura/ scadenza della presentazione della domanda:

Data di apertura: 04/05/2022

Data di chiusura: 15/06/2022

 

Valore Progettuale Minimo e massimo:

Non indicati

 

Percentuale di cofinanziamento: 

Il sostegno accordato al progetto non può superare il 50% del budget di spesa preventivato per lo sviluppo. 

La richiesta di accesso ai benefici previsti dal Piemonte Film Tv Development Fund è compatibile con la richiesta e l’ottenimento di altri finanziamenti allo stesso progetto da parte della Regione Piemonte e la Città di Torino, enti fondatori della Fondazione Film Commission Torino Piemonte. La somma dei finanziamenti ricevuti dagli enti sopracitati non può comunque essere superiore al 50% del budget complessivo di spesa allegato all’istanza.

 

Limiti inferiore e superiore di Cofinanziamento:

Inferiore: Euro 10.000,00

Superiore: Euro 50.000,00

 

Descrizione Sintetica:

Il Piemonte Film Tv Development Fund si inserisce in un’articolata azione di promozione e sostegno delle iniziative di produzione cinematografica e audiovisiva, avviata nel 1996 dalla Regione Piemonte d’intesa con la Città di Torino e proseguita a partire dal 2000 con la nascita della Fondazione Film Commission Torino Piemonte. La sinergia tra Regione Piemonte, Fondazione Compagnia di San Paolo e Film Commission Torino Piemonte ha portato, grazie alla convergenza di esperienze e competenze, a una serie di progetti attivati negli anni a favore di diversi ambiti e generi produttivi strategici per la promozione del territorio, sia dal punto di vista artistico e culturale, sia dal punto di vista della crescita professionale del cinema indipendente, contribuendo alla consolidazione della vocazione piemontese quale laboratorio di nuovi autori e nuove tendenze, territorio intraprendente e creativo e ampio bacino di professionisti del settore cinematografico.

Il Piemonte Film Tv Development Fund si rivolge alle imprese di produzione indipendenti con sede legale o operativa in Piemonte (secondo le modalità precisate all’art. 2.1. Beneficiari e ambito territoriale), con l’obiettivo di accrescere – in accordo con le linee guida generali della UE – la loro capacità di sviluppare progetti che abbiano le potenzialità di circolare in Europa e oltre e di facilitare le coproduzioni internazionali, anche con le emittenti televisive, attraverso un sostegno finanziario dedicato allo sviluppo di un singolo progetto di opera audiovisiva afferente alle seguenti categorie:

a. lungometraggio di finzione a principale sfruttamento cinematografico;

b. film Tv di finzione;

c. serie Tv di finzione.  

I contributi sono concessi secondo il RGEC n. 651/2014 del 17 giugno 2014, che dichiara alcune categorie di aiuti compatibili con il mercato interno in applicazione degli articoli 107 e 108 del trattato.

I contributi sostengono la realizzazione di un prodotto che deve avere valenza culturale, secondo quanto previsto dall’art. 54.2 del Regolamento (UE) n. 651/2014, verificata sulla base delle caratteristiche definite al paragrafo 3.2.2 dell’avviso. La valenza culturale della produzione cinematografica costituisce elemento sostanziale afferente alla natura, agli obiettivi e alle condizioni di attuazione dell’operazione ai fini della verifica del principio di stabilità previsto dall’art. 71, punto 1 lettera c) del Reg. (UE) 1303/2013 nei 5 anni successivi al pagamento finale al beneficiario.

Alla data della candidatura, il richiedente deve dimostrare di detenere la maggioranza dei diritti relativi al progetto attraverso un contratto debitamente firmato e datato che copra i diritti relativi al materiale artistico incluso nell’Application Form. Il contratto deve essere debitamente datato e firmato dall’autore/i. In sede di chiusura dei lavori, presentazione della rendicontazione e relativa richiesta di saldo (come specificato all’art. 3.5. Come rendicontare le spese), tale percentuale potrà risultare inferiore solo nel caso in cui, a fronte di una diversa compagine produttiva, per il soggetto richiedente rappresenti comunque la quota maggioritaria, pena la revoca del contributo assegnato.

Qualora il progetto sia un adattamento di un’opera originale preesistente (romanzo, biografia, ecc.), il richiedente deve ugualmente dimostrare di detenere la maggioranza dei diritti relativi ai diritti di adattamento dell’opera attraverso un contratto di opzione o di cessione di tali diritti debitamente datato e firmato.

A tale scopo sono accettati:

a. contratto d’opzione riguardante la cessione dei diritti tra l’autore e la società candidata, di una durata adeguata a coprire l’intero calendario di sviluppo e che regolamenti chiaramente le condizioni per l’esercizio della suddetta opzione; oppure;

b. contratto di cessione dei diritti tra l’autore e la società candidata. Il contratto di opzione o di cessione può anche essere sostituito da:

c. una dichiarazione unilaterale di trasferimento dei diritti alla società candidata qualora l’autore sia il produttore, un socio o un dipendente della società;

d. un contratto di coproduzione o di co-sviluppo debitamente datato e firmato dalle parti e che dimostri chiaramente che la società candidata detiene la maggioranza dei diritti d’autore alla data di presentazione della candidatura.

 

Area di Cooperazione:  

Regione Piemonte

 

Partenariato:

Non richiesto

 

Tipo di Finanziamento: 

Finanziamento a fondo perduto

 

Risorse complessive:

Le risorse del bando Piemonte Film Tv Development Fund per la prima sessione con scadenza 15 giugno 2022 ammontano a € 130.000,00 (centotrentamila/00).

La Film Commission Torino Piemonte, sulla base dei risultati della valutazione e della disponibilità di risorse aggiuntive, si riserva di incrementare la dotazione finanziaria stabilita nel presente bando.

 

Link Bando: 

Avviso: https://www.fctp.it/media/docs/2022_DEV_GIUGNO_CRITERI_NUOVO__rev_CSP_20220504161952.pdf

Programma:https://www.fctp.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *