PNRR – Proposte di intervento da parte degli Ambiti Sociali Territoriali

Nome dell’Avviso e Programma di provenienza

Avviso: DD 5 del 15/02/2022 – Avviso pubblico per la presentazione di Proposte di intervento da parte degli Ambiti Sociali Territoriali

Programma:  Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), Missione 5 “Inclusione e coesione”, Componente 2 “Infrastrutture sociali, famiglie, comunità e terzo settore”, Sottocomponente 1 “Servizi sociali, disabilità e marginalità sociale”, Investimento 1.1 – Sostegno alle persone vulnerabili e prevenzione dell’istituzionalizzazione degli anziani non autosufficienti, Investimento 1.2 – Percorsi di autonomia per persone con disabilità, Investimento 1.3 – Housing temporaneo e stazioni di posta, finanziato dall’Unione europea – Next generation Eu. – Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

 

Tipologia di Richiedenti/ Beneficiari

Le risorse del PNRR per la Missione 5, Componente 2 sono destinate agli Ambiti territoriali sociali (ATS) e, per essi, ai singoli Comuni e agli Enti gestori delle funzioni socio-assistenziali, singoli o associati compresi all’interno di ciascun ATS.

 

Data di apertura/ scadenza della presentazione della domanda

Data di apertura: 01/03/2022

Data di chiusura: 31/03/2022 (ore 17)

 

Valore Progettuale Minimo e massimo

Vedi Limiti di Cofinanziamento

 

Percentuale di cofinanziamento

100%

 

Limiti inferiore e superiore di Cofinanziamento

Valori massimi per progetto o triennio:

  • Investimento 1.1: – Sostegno alle persone vulnerabili e prevenzione dell’istituzionalizzazione degli anziani non autosufficienti.

1.1.1–Sostegno alle capacità genitoriali e prevenzione della vulnerabilità delle famiglie e dei bambini: 211.500 Euro

1.1.2-Autonomia degli anziani non autosufficienti: 2.460.000 Euro

1.1.3-Rafforzamento dei servizi sociali domiciliari per garantire la dimissione anticipata assistita e prevenire l’ospedalizzazione: 330.000 Euro

1.1.4-Rafforzamento dei servizi sociali e prevenzione del fenomeno del burn out tra gli operatori sociali: 210.000 Euro

  • Investimento 1.2: Percorsi di autonomia per persone con disabilità.

Progetto individualizzato: 115.000 Euro

Abitazione: 420.000 Euro

Lavoro: 180.000 Euro

  • Investimento 1.3 housing temporaneo e stazioni di posta.

1.3.1-Povertà estrema – Housing first: 710.000 Euro

1.3.2-Povertà estrema – Stazioni di posta: 1.090.000 Euro

 

Descrizione Sintetica

L’obiettivo è quello di realizzare, entro il primo trimestre del 2026, a livello locale circa 2000 progetti, ossia n. 400 nuovi progetti attivati per sostenere le capacità genitoriali e prevenire la vulnerabilità di famiglie e bambini (M5C2-00-ITA-4), coinvolgendo almeno 4 mila nuove famiglie con bambini in situazione vulnerabile (M5C2-00-ITA-5); n. 125 progetti attivati per una vita autonoma e la deistituzionalizzazione per gli anziani (M5C2-00-ITA-6), coinvolgendo almeno 12.500 anziani (M5C2-00-ITA-7); n. 250 progetti attivati per rafforzare i servizi sociali a domicilio, garantire la dimissione anticipata supportata e prevenire l’ospedalizzazione (M5C2-00- ITA-8), coinvolgendo almeno 2 mila persone aggiuntive (M5C2-00-ITA-9); n. 200 progetti attivati per rafforzare i servizi sociali e prevenire l’esaurimento degli assistenti sociali (M5C2-00- ITA-10); n. 850 progetti attivati sui modelli di autonomia per le persone con disabilità (M5C2-8- ITA-1); n. 250 interventi Housing First (M5C2-00-ITA-16), prendendo in carico almeno ulteriori 3.400 soggetti (M5C2-00-ITA-17); n. 250 nuovi poli costruiti per l’accoglienza dei senza tetto (stazioni di posta) (M5C2-00-ITA-18), prendendo in carico almeno ulteriori 22 mila senzatetto (M5C2-00-ITA-19).

Tali progetti dovranno concorrere alle ulteriori disposizioni definiti dal medesimo allegato alla decisione di approvazione del Consiglio ECOFIN del 13 luglio 2021 e, in particolare:

  • l’obiettivo dell’Investimento 1.1 (M5C2-6), da raggiungere entro marzo 2026, del coinvolgimento di almeno l’85% dei distretti sociali/ambiti territoriali e che abbia completato uno degli interventi previsti (sostegno ai genitori; autonomia delle persone anziane; servizi a domicilio per gli anziani o sostegno agli assistenti sociali al fine di prevenire i burn-out);
  • l’obiettivo dell’Investimento 1.2 (M5C2-7), da raggiungere entro dicembre 2022, realizzazione da parte dei distretti sociali di almeno 500 progetti relativi alla ristrutturazione degli spazi domestici e/o alla fornitura di dispositivi ICT alle persone con disabilità, insieme a una formazione sulle competenze digitali;
  • l’obiettivo dell’Investimento 1.2 (M5C2-8), da raggiugere entro marzo 2026, di raggiungere almeno ulteriori 4 mila persone con disabilità come beneficiari del rinnovo dello spazio domestico e/o la fornitura di dispositivi ITC. I servizi devono essere accompagnati da una formazione sulle competenze digitali;
  • l’obiettivo dell’Investimento 1.3 (M5C2-10), da raggiungere entro marzo 2026, di presa in carico di almeno 25 000 persone che vivono in condizioni di grave deprivazione materiale che devono ricevere un alloggio temporaneo.

 

Documentazione richiesta

I Soggetti proponenti dovranno presentare la domanda di ammissione per i progetti di cui si richiede il finanziamento.

La domanda di ammissione a finanziamento deve essere presentata tramite la piattaforma di gestione delle linee di finanziamento GLF (https://openbdap.mef.gov.it/), integrata nel sistema di monitoraggio delle opere pubbliche (MOP), accedendo all’area operatori BDAP.

Alla domanda va allegata la documentazione attestante i poteri di firma in capo al richiedente, qualora diverso dal rappresentante legale.

La domanda di ammissione al finanziamento dovrà indicare il Codice Unico di Progetto (CUP) valido e correttamente individuato in relazione al progetto per il quale viene richiesto il contributo. Al fine di classificare sul sistema CUP del DIPE correttamente i Codici Unici di Progetto, occorre rispettare la rispondenza per NATURA (Acquisto o realizzazione di servizi), TIPOLOGIA (Altro), SETTORE (Infrastrutture sociali), SOTTOSETTORE (Altre infrastrutture sociali), CATEGORIA (Altre infrastrutture), Tematica PNRR (514-M5C2 – Infrastrutture Sociali, famiglie, comunità e terzo settore – 1.1: Sostegno alle persone vulnerabili e prevenzione dell’istituzionalizzazione degli anziani non autosufficienti / 1.2: Percorsi di autonomia per persone con disabilità / 1.3: Housing temporaneo e stazioni di posta).

La documentazione relativa alla programmazione e alle linee guida nazionali di riferimento per l’attuazione dei progetti per ciascun sub-investimento sarà resa disponibile sul sito internet del Ministero del lavoro e delle politiche sociali. Sarà inoltre reso disponibile un manuale utente per la presentazione della domanda di ammissione a finanziamento tramite la piattaforma di gestione GLF indicata al comma 2 del presente articolo.

 

Punti di attenzione

Per ogni ATS è ammesso a presentare domanda per il finanziamento dei progetti d’intervento per le linee di attività a valere sul presente Avviso, in qualità di Soggetto attuatore, il Comune Capofila dell’ATS o l’ente pubblico individuato come capofila dell’ATS sul registro degli Ambiti territoriali sociali presso il SIUSS (Sistema Informativo Unitario dei Servizi Sociali), più specificamente presso la banca dati SIOSS (Sistema Informativo dell’Offerta dei Servizi Sociali), così come risulta alla data di presentazione della domanda.

Per ciascuna linea di attività, ogni ATS può presentare domanda di ammissione a finanziamento per più di un progetto, nei limiti di quanto previsto al comma 7 dell’art. 4 del presente Avviso.

In particolare, nel caso dei progetti relativi all’investimento 1.1, considerata la necessità di tenere conto del rapporto tra densità della popolazione e numero di progetti presentabili nell’ambito di tale investimento, gli ambiti con popolazione superiore a 500mila abitanti (con approssimazione all’unità superiore) hanno la possibilità di presentare più di un progetto su tutte le 4 linee di azione dell’ investimento 1.1 (come da Decreto Direttoriale n.1 del 28 gennaio 2022 alla cui lettura si rinvia). Nel caso dell’investimento 1.2 potranno essere attivati più progetti nello stesso ATS, fermo restando che l’ATS partecipi alle progettualità ovvero alle analoghe progettualità previste a valere sul Fondo dopo di noi o sul Fondo non autosufficienza. Nel caso dei progetti relativi all’investimento 1.3, in ragione della maggiore concentrazione della povertà e della maggiore presenza di senza dimora nelle aree metropolitane, per ciascuna delle due linee di attività potranno essere attivati più progetti nello stesso ATS in ragione di 1 ogni 330mila abitanti (con approssimazione all’unità superiore).

Laddove un ATS non richieda di partecipare ad una linea di attività, sarà possibile la partecipazione a tale linea di un Comune che ne faccia parte; in caso di contemporanea partecipazione dell’ATS e di un Comune ad esso appartenente a una linea di attività che non preveda la possibilità di attribuire più di un progetto per ambito, verrà considerata la sola partecipazione dell’ATS, mentre in caso di partecipazione di due Comuni dello stesso ambito solo il progetto col miglior punteggio potrà venire ammesso al finanziamento.

 

Area di Cooperazione

Italia

 

Partenariato

Non obbligatorio

 

Tipo di Finanziamento

Sovvenzione statale

 

Risorse complessive

La dotazione finanziaria complessiva degli investimenti oggetto del presente Avviso, è pari a euro 1.450.600.000,00.

La dotazione fa riferimento a tre investimenti (e relative 7 linee di attività) inclusi nella Missione 5 “Inclusione e coesione”, Componente 2 “Infrastrutture sociali, famiglie, comunità e terzo settore”:

  • 1.1 – Sostegno alle persone vulnerabili e prevenzione dell’istituzionalizzazione degli anziani non autosufficienti;
  • 1.2 – Percorsi di autonomia per persone con disabilità;
  • 1.3 – Housing temporaneo e stazioni di posta.

 

Link Bando:

Avviso: https://www.lavoro.gov.it/temi-e-priorita/poverta-ed-esclusione-sociale/Documents/DD-5-del-15022022-Avviso-1-2022-PNRR.pdf

Programma:https://www.lavoro.gov.it/Amministrazione-Trasparente/Bandi-gara-e-contratti/Pagine/Avviso-pubblico-1-2022-PNRR.aspx

https://italiadomani.gov.it/it/home.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *