Regione Campania – Valutazione della sicurezza degli edifici scolastici

Nome dell’Avviso e Programma di provenienza:

AVVISO: AVVISO PUBBLICO per il finanziamento in favore di Enti locali della valutazione della sicurezza di edifici scolastici secondo le NTC vigenti

Programma: Regione Campania – POC 2014-2020

 

Tipologia di Richiedenti/ Beneficiari:

Possono partecipare alla presente selezione Comuni, Province e Città metropolitana di Napoli, proprietari di edifici pubblici adibiti ad uso scolastico e rispetto ai quali abbiano la competenza secondo quanto previsto dalla legge n. 23 del 11/01/1996.

Gli enti locali che abbiano la competenza secondo quanto previsto dalla legge n. 23/1996 su edifici pubblici ad uso scolastico ma che non risultino proprietari, possono partecipare corredando la candidatura con la dichiarazione di assenso dell’ente proprietario, come da modello in allegato 2.

L’ente locale può presentare più candidature, ognuna riferita ad un solo edificio scolastico censito con proprio codice nell’Anagrafe Regionale Edilizia Scolastica (ARES).

 

Data di apertura/ scadenza della presentazione della domanda:

Data di apertura: 30/09/2022

Data di chiusura: 14/11/2022 (ore 18)

Valore Progettuale Minimo e massimo:

Non indicati

Percentuale di cofinanziamento:

Il finanziamento è concesso a copertura di tutti i costi, nessuno escluso, necessari per l’esecuzione della valutazione della sicurezza dell’edificio scolastico, e pertanto comprende, oltre al corrispettivo per il servizio di ingegneria e architettura, ivi incluso quello per il geologo, i costi per i rilievi, per le prove ed indagini per la caratterizzazione meccanica dei materiali, per le prove ed indagini per la caratterizzazione del sottosuolo, per gli per oneri previdenziali e per l’iva.

Limiti inferiore e superiore di Cofinanziamento:

L’importo del finanziamento richiesto deve essere calcolato in funzione del volume dell’edificio, applicando i costi unitari (€/mc) ed il criterio di calcolo di cui al punto rubricato “a1) Costo convenzionale di verifica degli edifici”, dell’allegato 2, dell’OPCM n. 3362 del 08/07/2004, con incremento dei detti costi unitari mediante il coefficiente di rivalutazione Istat Foi, pari a 1,318, calcolato per il periodo luglio 2004-maggio 2022 (sito rivaluta.istat.it).

 

Descrizione Sintetica: 

Il presente Avviso è finalizzato al finanziamento delle valutazioni della sicurezza statica e sismica di edifici pubblici adibiti ad uso scolastico.

L’Avviso ha come obiettivo principale quello di consentire agli enti locali di dotarsi delle valutazioni della sicurezza necessarie per la consapevole programmazione/progettazione degli interventi di messa in sicurezza strutturale degli edifici scolastici, tenuto anche conto del termine ultimo, prorogato al 31.12.2022, per tale adempimento previsto dalle vigenti norme.

Sono finanziabili, nel limite delle risorse disponibili, le istanze relative ad edifici pubblici ad uso scolastico per i quali non ricorre alcuna delle seguenti condizioni:

  1. a) edificio non censito in ARES;
  2. b) edificio censito in ARES con autonomo codice e adibito unicamente a mensa e/o palestra e/o auditorium e/o asilo nido;
  3. c) edificio progettato in origine con le norme tecniche di cui al DM 14/01/2008 o successive;
  4. d) edificio oggetto di finanziamento dell’intervento di miglioramento/adeguamento sismico, progettato con le norme tecniche di cui al DM 14/01/2008 o successive;
  5. e) edificio oggetto di finanziamento della valutazione della sicurezza redatta con le norme tecniche di cui al DM 14/01/2008 o successive.

Le valutazioni della sicurezza dovranno essere redatte nel pieno rispetto del cap. 8 delle vigenti norme tecniche per le costruzioni (NTC) di cui al DM 17/01/2018 e relativa Circolare esplicativa n. 7/2019 del C.S.LL.PP e comprenderanno tutti i necessari elaborati, ivi compreso quelli attinenti al rilievo degli edifici, alla caratterizzazione dei materiali e del sottosuolo, alla relazione geologica, alla modellazione ed analisi dell’edificio, alla determinazione degli indicatori di adeguatezza statica e sismica.

Le valutazioni devono essere sviluppare sulla base almeno del livello di conoscenza LC2 secondo la definizione delle NTC, relativo a tutti gli aspetti (geometria, organizzazione strutturale, dettagli costruttivi e materiali).

Oltre alla verifica allo Stato limite di salvaguardia della vita (SLV) e se del caso allo stato limite di collasso (SLC), andrà eseguita anche la verifica allo stato limite di danno (SLD).

I risultati delle valutazioni verranno anche sintetizzati tramite compilazione della scheda di sintesi secondo il modello in uso alla Protezione civile per gli edifici in classe d’uso III o IV.

 

Area di Cooperazione:

Regione Campania

Partenariato:

Non richiesto

 

Tipo di Finanziamento:

Contributo a fondo perduto

Risorse complessive:

20.000.000,00 Euro

 

Link Bando:

Avviso: https://www.regione.campania.it/assets/documents/avviso-202755.pdf

Programma: https://porfesr.regione.campania.it/it/news/primo-piano/programma-operativo-complementare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *