Zona Franca Urbana Sisma Centro Italia

Nome dell’Avviso e Programma di provenienza:

Avviso: Zona Franca Urbana Sisma Centro Italia.

Programma: Ministero dello Sviluppo Economico

 

Tipologia di Richiedenti/ Beneficiari:

le imprese e i titolari di reddito di lavoro autonomo, le imprese e i titolari di reddito di lavoro autonomo

 

Data di apertura/ scadenza della presentazione della domanda:

Data di apertura: 18 Giugno 2019

Data di chiusura: 18 Luglio 2019

 

Valore Progettuale Minimo e massimo:

 Non è previsto dall’Avviso

 

Percentuale di cofinanziamento:  100%

 

Limiti inferiore e superiore di Cofinanziamento:

Superiore: 200.000 Euro

 

Descrizione Sintetica:

Nuovo bando finalizzato alla concessione delle agevolazioni in favore: i. delle nuove iniziative economiche avviate nella zona franca urbana in data successiva al 31 dicembre 2017 o che, pur non ancora avviate alla data di presentazione dell’istanza di cui al paragrafo 10, saranno avviate entro il 31 dicembre 2019 (Capo II); ii. delle iniziative economiche già avviate nella zona franca urbana alla data del 31 dicembre 2017 e già beneficiarie, nell’ambito dei precedenti bandi emanati 4 dal Ministero, delle agevolazioni di cui all’articolo 46, comma 2, del decretolegge 50/2017 (Capo II).

Le agevolazioni concedibili sono rappresentate dalle esenzioni fiscali e contributive:

Per i soggetti di cui alla lettera a) del paragrafo 6, le predette agevolazioni sono riconosciute esclusivamente per i periodi di imposta 2019 e 2020 e i titolari di reddito di lavoro autonomo possono beneficiarie esclusivamente dell’esonero dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali;

 soggetti di cui alla lettera b) del paragrafo 6 che hanno avviato l’attività in zona franca urbana in data successiva al 31 dicembre 2017, ovvero che si impegnano ad avviarla entro il 31 dicembre 2019, le agevolazioni sono riconosciute per il periodo d’imposta relativo all’avvio dell’attività nella medesima zona franca urbana e per i periodi successivi, che non potranno comunque eccedere l’annualità del 2020. 

Ciascun soggetto può beneficiare delle agevolazioni fino al limite massimo di euro 200.000,00, ovvero: a) nel caso di soggetti attivi nel settore del trasporto di merci su strada per conto terzi, di euro 100.000,00; b) nel caso di soggetti attivi nel settore agricolo, di euro 20.000,00, ovvero 25.000,00 qualora lo Stato italiano soddisfi le due condizioni previste dall’articolo 3 del regolamento 1408/2013; Ai soggetti che svolgano congiuntamente l’attività di trasporto di merci su strada per conto terzi di cui alla precedente lettera a) e una o più attività ammissibili alle agevolazioni ai sensi del regolamento 1407/2013, è applicato il massimale di aiuti de minimis di euro 200.000,00 a condizione che il soggetto assicuri, con mezzi adeguati quali la separazione delle attività o la distinzione dei costi, che l’attività di trasporto di merci su strada non benefici delle agevolazioni in oggetto.

 

Area di Cooperazione:

Zona franca istituita nei Comuni colpiti dagli eventi sismici nel Lazio, nell’Umbria, nelle Marche e nell’Abruzzo.

 

Partenariato:

Non è previsto dall’Avviso.

 

Tipo di Finanziamento:

Esenzioni fiscali e contributive.

 

Risorse complessive:

141.700.000 Euro

 

Link Bando:

Avviso:https://www.mise.gov.it/images/stories/normativa/Circolare_6_giugno_2019_n243317.pdf

Avviso:https://www.finanziamentinews.it/article/11014/zona-franca-urbana-sisma-centro-italia-domande

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *